Design Teaser: San Andrès Milano

Fashion By Stefano Guerrini
 

Lo abbiamo visto sfilare ad AltaRoma poche settimane fa, dopo essere stato in passato anche finalista del prestigioso concorso 'Who's on next?'. Una borsa di studio vinta a Città del Messico per studiare in Italia all'Istituto Marangoni di Milano ha dato inizio anni fa non solo al percorso nella moda di Andres Caballero, ma anche al suo amore per l'Italia, non a caso nel nome del suo brand nato nel 2006 campeggia quello del capoluogo lombardo. Alla vigilia della sua partecipazione alla fiera Super, incontriamo il designer di San Andrès Milano. 

 

Ci racconta la collezione p/e 2014?

Tra fiori e motivi luccicanti, la collezione prende ispirazione da una piccola bambola di cartone di nome Lupita, giocattolo tradizionale messicano rappresentato da una fanciulla in costume colorato e decorato con motivi floreali dipinti a mano, calzini banchi e scarpette nere. Nella p/e si respira una un'allure rilassata, luminosa, ma soprattutto gioiosa, che mixa perbenismo e impertinenza; la silhouette è rigida nei capospalla e morbida nelle camicie e negli abiti in seta che fluttuano con sovrapposizioni di materiali.
 
Quale il must-have di collezione?
La camicia in seta color block.
 
A Super porterà le proposte per la f/w 14-15, ce ne parla?
La collezione rende omaggio alla celebre attrice icona dell'eta d'oro del cinema messicano Maria Felix, donna di una bellezza perturbante caratterizzata dal suo sguardo tagliente e da una personalità forte e determinata. Un dualismo perfetto di passato e presente, maschile e femminile, permeato da un fascino dal sapore neo-retrò. La silhouette diventa oversize per cappotti e giacche sartoriali, arricchiti da dettagli in pelliccia e ricami fatti a mano. Protagonista della collezione la texture dei materiali, come crepe di lana e stampe jacquard lamè ad effetto marmorizzato che accompagnano sapientemente ogni capo creando strutture ampie e morbide. Di spicco anche in questa collezione i block colors dal sapore anni'50 per le gonne ampie sotto al ginocchio.

Da dove arrivano gli input per le collezioni?
Dalla continua ricerca nel creare nuovi volumi, abbinamenti e modi di proporre uno stile contemporaneo. Ma tutto nasce quando ho in mano un tessuto e inizio a posizionarlo sul manichino…pian piano, tra spilli e forbici, l’abito prende forma. Sono poi i piccoli dettagli che fanno la differenza.
 
Quale pensa sia l'importanza di fiere come il Super?
Un vero spazio per i giovani emergenti della moda italiana dove poter mostrare il nostro lavoro. io sono onorato di poter essere parte di Super Talents.
 
Social