Design Teaser: Carla Perretti

Fashion / Design By Stefano Guerrini
 


Un passato come stylist di testate internazionali, poi Carla Perretti inizia a dedicarsi alla sua vera passione nel 2001: la creazione di bijoux, con l’obiettivo di realizzare oggetti atemporali, capaci di accompagnare chi li compra per molte stagioni e non solo per il tempo di una tendenza passeggera. La sua creatività è forgiata da una cultura ricca e cosmopolita, che si nutre dell’amore per la moda,  per i viaggi, ispirata da icone come Bianca Jagger, Talitha Getty, Ursula Andress. Dal suo esordio ha conquistato punti vendita importanti in Italia e nel mondo e le pagine delle testate di moda più autorevoli.

Il percorso della designer è da sempre legato alle fiere organizzate da Pitti e con le proposte per la p/e 2015 era presente a Super, il progetto di Pitti Immagine e Fiera Milano, in collaborazione con Comune di Milano - Assessorato alle Politiche del Lavoro, Ricerca e Università, Moda e Design, dedicato agli accessori e al prêt-à-porter donna. Abbiamo raggiunto Carla Perretti per farci raccontare meglio il suo lavoro.

 


Come sei arrivata ad una linea tua?

In realtà è stato piuttosto casuale, ma ho sempre desiderato creare qualcosa che sentissi mio.
 
Caratteristiche che contraddistinguono le tue creazioni?
Credo che la caratteristica sia la presenza costante di molto colore e la mescolanza dei materiali. 
Il desiderio principale per ogni creativo è la riconoscibilità del proprio lavoro. Mi dicono che le mie creazioni sono riconoscibili, questo è in assoluto il complimento più grande.
 
I momenti più soddisfacenti legati al tuo lavoro sino ad ora?
Quando mi capita di incrociare per strada persone a me sconosciute che indossano i miei gioielli.
 
Ci parli della collezione per la p/e 2015?
È una collezione nella quale ho concentrato molti dei temi a me cari, ad esempio la presenza di forme ispirate al mondo animale. L'utilizzo e la combinazione di materiali di varia provenienza. La presenza di elementi originali vintage. Come sempre molto colore.
 
Da cosa arrivano gli input ispirativi, quali le icone di riferimento e a chi pensi quando crei?
Cerco di prendere spunto da tutto ciò che mi circonda. Senza dubbio i viaggi, il cinema, le immagini di moda, in particolare del passato, sono fra le mie maggiori fonti di ispirazioni. 
 
La tua cliente ideale?
Qualunque donna indossi con piacere e personalità i miei bijoux. 
 
Quanto sono importanti per te fiere come il Super?
Sono molto importanti sia perché costituiscono un'ottima vetrina, sia perché ti danno la possibilità di incontrare personalmente i clienti e addetti ai lavori, nonché per avere uno sguardo sulle tendenze. 
Social