Design Teaser: gli occhiali G-Sevenstars

Fashion / Design / Photography By Stefano Guerrini
Dall’ultima edizione di Super una speciale intervista con G-Sevenstars
 

 

Nati nel 2012, presentati durante la Fashion week milanese del giugno di quell’anno, in poche stagioni gli occhiali G-Sevenstars non solo hanno conquistato alcuni dei più importanti negozi di ottica e di moda italiani e internazionali, ma sono diventati uno degli accessori più amati dai fashion addicted, per la capacità di unire la qualità del made in Italy e della tradizione ottica con accorgimenti e collaborazioni cool, oltre che con una precisa ricerca dei materiali. E l’heritage nel settore è ben spiegato da Ylenia Puglia, proprietaria del marchio, con il fratello Gabriele che si occupa anche dell’aspetto più creativo e progettuale, in questa chiacchierata che abbiamo fatto durante l’ultima edizione di Super, la fiera ideata da di Pitti Immagine e Fiera Milano dedicato agli accessori e al prêt-à-porter donna, a cui il brand ha preso parte. 

 

 
Ci raccontate la nuova collezione che avete presentato alla fiera Super?
Al Super abbiamo portato il nuovo modello Gaetano, ispirato a nostro nonno, dai colori pastello combinati sui frontali attraverso degli incollaggi orizzontali delle lastre ed appositamente lasciati grezzi per renderli più spigolosi ed affascinanti, proprio come lo era Gaetano Giannetto.
Colori Candy invece sui modelli Sun, Jupiter, Stromboli e Marettimo dato dall'incollaggio in orizzontale sul frontale tra una lastra nera ed una con colori che ricordano l'effetto caramella.
Poi il colore Havana rosso sui modelli Jupiter, Sun, Mercury e Moonshine, si tratta di una lastra mescolata tra verdi, oro e blu, ma con la netta predominanza del rosso.
Infine nuove stampe in collaborazione con la Warner Bros., realizzate sui modelli Marettimo e Stromboli, che sono i nostri bestseller. Sono state utilizzate delle texture fumetto raffiguranti Batman vs Jocker (Batman Action Hero) che rendono questi due modelli davvero funny.
 
Quanto è difficile essere creativi nel mondo dell’ottica e in cosa pensate il vostro marchio si caratterizzi rispetto ai tanti nomi del settore?
Credo che nel mondo dell'ottica oltre ad essere creativi bisogna realizzare dei prodotti di qualità.
Al di là della nostra creatività, abbiamo capito che i nostri clienti sono legati al nostro prodotto proprio perché di qualità..
Basti pensare che dal 2012, con una distribuzione  quasi in tutto il mondo, abbiamo avuto un solo occhiale che ci è tornato indietro per un problema che non era nemmeno legato ad un difetto dell'occhiale stesso!
Siamo molto orgogliosi ddi questa cosa.
 
Da dove arrivano le ispirazioni?
L'ispirazione arriva direttamente dai nostri archivi, mixando anche nuove intuizioni ed idee.
Nostro nonno era un ottico e noi siamo cresciuti in negozio, nel suo negozio pieno di occhiali di ogni genere e già lui produceva occhiali per il suo piccolo negozio in Sicilia, ci spiegava ogni cosa e noi ne prendevamo spunto, molti occhiali che abbiamo proposto sono oggetti che abbiamo ripreso dalle sue collezioni e ovviamente per noi hanno un valore enorme perché rappresentano un pezzo della nostra infanzia e della nostra vita.
Quindi grazie a nonno Gaetano.
 
Quanto pensate siano importanti fiere come Super e perché voi l’avete scelta?
Per noi è stata la prima volta e devo dire che è stata un esperienza positiva, nel mondo dell'ottica siamo sicuramente già posizionati, ma vedere un riscontro positivo anche dal mondo dei fashion stores è stata una cosa ottima per il nostro team, che lavora duramente.
 
Un ricordo particolare legato a questa ultima edizione?
Un ricordo del Super? Aver conosciuto tantissima gente, creativi, moltissime persone con cui iniziare nuove avventure lavorative. Tante collaborazioni in vista!

 

Social