11 gen 2007

Events Kris Van Asschhe

Performance
 

“Riprendersi il tempo necessario per ben vestirsi, con un tocco di poesia e autenticità, accostando tradizione e contemporaneità”. Questa l’idea dell’ eleganza maschile per Kris Van Assche. Un’ eleganza raffinata e nonchalante, caratterizzata dall’attenzione per i dettagli e per il particolare sofisticato, che si discosta dall’omologazione dello sportswear.

“Sono molto contento di essere stato invitato da Pitti Immagine. E’ un’istituzione e un evento che ammiro moltissimo. Pitti mi offre l’opportunità di interpretare la mia estetica in un contesto nuovo e in un ambiente davvero unico. L’installazione, i cui dettagli rimarranno segreti fino all’inaugurazione, riflette il punto di partenza di tutte le mie collezioni: una certa nostalgia per quella eleganza smarrita da qualche parte lungo il cammino, un’eleganza che viene apprezzata ogni volta che si ha la possibilità di raccontarla. Questo è il mio punto di partenza, al quale mescolo poi elementi presi dal quotidiano. Nostalgico e contemporaneo sembrano concetti opposti, ma per me sono essenziali, sono mete cui aspirare. La mia installazione offre un’interpretazione dell’eleganza in chiave contemporanea” dichiara Van Assche.

Kris Van Assche è nato in Belgio nel 1976. Dopo la laurea presso la Royal Academy of Fine Arts di Anversa, nel 1998 si trasferisce a Parigi. Ha collaborato con Hedi Slimane per Yves Saint Laurent e per Dior Homme. 

Dal gennaio 2005 firma la collezione uomo che porta il suo nome e che sfila regolarmente a Parigi. 

Social