06 gen 2014

Events Munsoo Kwon

Fashion By Federico Poletti
 
Dopo aver fatto lavorato accanto a designer come Robert Geller, Helmut Lang, Thom Browne, e una lunga esperienza da Andrew Buckler, MUNSOO KWON ha lanciato a New York la sua prima collezione Autunno / Inverno 2012. MUNSOO KWON tenta di allontanarsi dal tradizionale canone di moda maschile e costruisce silhouette moderne e più pratiche, pur mantenendo un suo design distintivo.  Munsoo Kwon non marchia i suoi capi con loghi. La sua firma è rappresentata da dettagli sulla schiena e da tasche speciali su camicie per creare una rappresentazione coerente del marchio.
Nel novembre 2013 ha presentato con successo la sua terza collezione FW ‘13 durante la settimana della moda di Seoul. Il suo lavoro è stato presentato e descritto dalla stampa più importante tra cui Vogue, Elle, Harper's Bazaar, GQ, Esquire, così come nei principali quotidiani in Corea.
 
 
Descrivi il tuo approccio alla moda?
Mi piace avvicinarmi alla moda per scoprire nuove ispirazioni sviluppate nella vita quotidiana e selezionare temi che possono essere facilmente condivisi dal pubblico di massa.
 
Che cosa è per te l’abbigliamento formale e quello casual? In quale di queste due categorie ti riconosci?
L'abbigliamento formale segue ancora regole tradizionali, ma è ancora di moda. L'abbigliamento casual, invece, può rompere queste regole e creare diverse tendenze moda del look quotidiano. Posso riconoscermi in entrambe le categorie a seconda della diverse occasioni. Preferisco un look casual per la maggior parte dei giorni, ma indosso abiti formali, quando ho bisogno di dare una svolta: forse abiti New Era o lunghe camicie fuori dai pantaloni per creare diverse proporzioni.
 
Che cos’è la sperimentazione per te?
Tirare fuori il meglio pur con  budget limitato.
 
Raccontami del tuo progetto per Pitti?
Ho preparato le mie collezioni seguendo le tempistiche del menswear a New York per la stagione SS14 ed è stata una sfida poiché ho dovuto affrettarmi a finire la collezione FW14 per poter partecipare a Pitti Uomo. Anche se sono stato sotto pressione, ho preparato e completato la collezione con la fiducia che avrei potuto presentare i miei pezzi a un mercato globale. La mia nuova ispirazione per la collezione FW14 che vedrete al Pitt iUomo è la "Chiave della Speranza ". Ho visto “Walk to Paridise Garden” di W. Eugene Smith durante la mostra del magazine “Life” in Corea. Mi auguro che in qualche modo le persone che indossano MUNSOO KWON possono superare gli ostacoli della loro vita, portando con sé un segno di speranza.
 
Cos’è per te Pitti Uomo e la possibilità di essere a Firenze?
Sono elettrizzato di fare parte del Latest Fashion Buzz a Pitti Uomo. Sono particolarmente emozionato perché la mia collezione sarà presentata per la prima volta al mercato europeo. Spero che questa sia una grande opportunità di esporre Munsoo Kwon alla stampa e ai buyer di tutto il mondo, poiché Pitti è uno degli eventi menswear più conosciuti nel panorama della moda.
Social