19 giu 2008

Events Walter Van Beirendonck

Fashion
 

Ospite speciale di questa edizione di Pitti Uomo è il belga Walter Van Beirendonck. 
Formatosi alla Royal Academy of Fine Arts di Anversa, il più eccentrico tra gli Antwerp Six - i sei designer che a partire dagli anni '90 hanno fatto di Anversa una delle capitali della moda mondiale - la sera di giovedì 19 giugno, al Giardino del Museo Stibbert - presenterà a Firenze in anteprima assoluta la sua menswear collection S/S 2009, nel corso di una performance-evento che vedrà protagonista il suo stile inconfondibile. È la prima volta che il designer belga sfila in Italia.

Linda Loppa, Dean di Polimoda Firenze e già direttore del Fashion Department della Royal Academy of Fine Arts di Anversa, ci ha detto di lui:
“Walter says: stop terrorising our world!
An ideal fashion student, an ideal rebel, an ideal teacher, an ideal (fashion) designer, a professional ‘tout court’!
Designing objects, exhibitions, shows, accessories, books, dolls, clothes for stars, for children or  adults, avatars, and friends… 
Walter gives us a lot of energy, he let us dream of a better world, opens our eyes and gives us nice clothes…”

Con il suo lavoro ventennale, scandito da rigore e fedeltà alla propria poetica, Van Beirendonck si è imposto come uno degli innovatori più coraggiosi della moda contemporanea. Uno stile fuori dal coro, sempre moderno e sempre inattuale, come viene spesso definito, che ha scelto fin dall’inizio di avvalersi di nuovi media e nuove reti creative, mixando fotografia e arte visuale, grafica e web design, musica e styling avveniristico.

Lontano dalle logiche del mainstream e dal richiamo delle tendenze del momento, insieme trasformista e assiduamente concentrato sul proprio percorso, Van Beirendonck può essere considerato un autentico “portatore sano di idee” per lo sviluppo della moda. 
Il suo stile altamente scenografico e i suoi messaggi estremi, sempre aperti a più livelli di lettura, trasformano le sue sfilate in eventi spettacolari, ma anche in momenti di riflessione. Con la giusta dose di humour e carisma, nelle sue collezioni trovano spazio tematiche politiche e sociali legandosi ad elementi quali la violenza, il sesso, la natura e l’universo cyber.

Walter Van Beirendonck (Brecht, 1957) vive e lavora ad Anversa. Formatosi alla Royal Academy of Fine Arts, di cui oggi dirige il Fashion Department, firma la sua prima collezione nel 1983, mentre nel 1987 debutta ufficialmente sulle passerelle londinesi tra gli “Antwerp Six”.

www.waltervanbeirendonck.com 

Social