Pitti Italics Federico Curradi Pitti Italics @ Pitti Uomo 92

 
Fondazione Pitti Immagine Discovery valorizza i nomi del fashion design italiano di proiezione internazionale, presentando FEDERICO CURRADI come Special Event di Pitti Uomo 92.
 
“Seguiamo da alcune stagioni il percorso di Federico Curradi, e l’evolvere della sua personalità creativa, che mescola funzionalismo urbano e ricerca tessile a uno spiccato bisogno di autenticità.”– dice Lapo Cianchi direttore comunicazione & eventi di Pitti Immagine e segretario della Fondazione Pitti Immagine Discovery. “Un progetto che si muove all’insegna di uno stile fashion contemporaneo, a cui siamo felici di offrire di nuovo il palcoscenico e la platea di Pitti Uomo”
 
Federico Curradi torna a Pitti Uomo per presentare, la mattina di mercoledì 14 giugno al Museo Bardini, in anteprima e con un evento speciale, la menswear collection SS18 del brand che porta il suo nome.
 
“Ho scelto come location per il mio evento il Museo Bardini – dice Federico Curradi -  un luogo che parla insieme di storia e di fiorentinità. Il mio fashion show racconterà  una Firenze dalle tante anime: l’artigianato, la schiettezza popolare, il romanticismo e la tradizione del calcio in costume. Protagonista, un guerriero romantico che porta in sé l’essenza artistica della nostra città”.
 
Federico Curradi
Federico Curradi nasce a Firenze nel 1975. Dopo una prima esperienza in una sartoria fiorentina poco più che ventenne si trasferisce a New York dove produce una sua collezione di pantaloni da uomo. Successivamente progetta una collezione dedicata al mercato americano, subito apprezzata nei migliori fashion store della Grande Mela. Rientrato in Italia, viene notato dallo stilista Ermanno Daelli che gli affida l'ufficio stile uomo di Scervino. In seguito, diventa responsabile della collezione uomo Roberto Cavalli e, successivamente, direttore creativo di Iceberg Uomo. A gennaio 2016 lancia a Pitti Uomo 89 la prima collezione menswear del brand che porta il suo nome e diventa direttore creativo della linea Peuterey Studio. 
 
Social