Art and fashion talk ERÏK BJERKESJÖ

Fashion / Design / Graphics Artigiano post moderno
 
In una notte d'inverno, a Fårö al di fuori di una casa in legno, si vedono ombre lungo un corridoio in pietra. I muri in pietra bianca e la sabbia grigia fanno sentire intorno all'isola un senso d’isolamento.  Al centro è un individuo in un ambiente vuoto e con se stesso come unica compagnia. Il vecchio edificio riempito dal silenzio, avvolge le sagome statuarie. 

Questa è l’atmosfera della collezione autunno/inverno 2013 di Erik Bjerkesjö, che richiama i ghiacci e le attività all'aperto sull’isola svedese di Gotland. Un’austerità associata all’opera di Ingmar Bergman. La celebrazione di un artigianato post-moderno.
Giacche, gilet e pantaloni dalle linee rigorose e sartoriali sono declinati in una palette dai toni scuri e inchiostro. Atmosfere austere e impervie che richiamano i ghiacci e i territori della Svezia.  I materiali, come la pelle di vitello conciata, il cotone puro, il cashmere e lana, donano eleganza alla collezione, interamente realizzata in Italia. 

Le linea di calzature, realizzate interamente a mano in Toscana, rappresentano una parte fondamentale per capire lo spirito della collezione. I dettagli accurati, come le suole in cuoio dotate di una lama removibile, i chiodi d'oro, la pregiata pelle di vitello e la fodera, sono dedicati a viaggiatori eleganti. Un ulteriore omaggio a una tradizione artigianale che dura da generazioni.
 
Social