Art and fashion talk Gentlemen of Istanbul

Fashion / Design / Photography / Performance By Leonardo Iuffrida
 
7 designer per 7 look come i 7 colli di Istanbul. Firenze rende omaggio alla Turchia, Guest Nation della 84ª edizione di Pitti Immagine Uomo. La Sala della Scherma in Fortezza diventa palcoscenico di un paese da sempre crocevia tra Oriente e Occidente, e oggi anche pullulante fucina di giovani talenti della moda. Niyazi Erdoğan, Hatice Gökçe, Emre Erdemoğlu, Zeynep Tosun, Aslı Filinta, Elif Cığızoğlu e Deniz Kaprol con accessori di RUMISU, questi i nomi chiamati all’appello.
Per ogni designer una differente  idea di gentiluomo per dar voce alla terra natale e ad una personale idea di eleganza. Lo sfondo è un’installazione dinamica con proiezione di foto, scritti e musica che celebrano l’eleganza maschile turca dei primi del Novecento. A curare la presentazione è uno degli stilisti, Niyazi Erdoğan, in scena con un uomo viaggiatore alla ricerca di comfort e relax, carico di un ricco bagaglio di ironia, come testimonia il cappello realizzato da RUMISU, popolato da simpatici pupazzi colorati. Dai dettagli al concept generale, ciò che unisce questi giovani è la tradizione arabo-ottomana, firma del loro stile e tessuto connettivo con il quale vestire il mondo. Ma ognuno brilla di luce propria. Asli Filinta si ispira al grande architetto Mi'mār Sinān e crea strutture reticolate a ragnatela come i costoloni di antichi palazzi turchi. Elif Cığızoğlu realizza monolitiche giacche strutturate, associate a splendenti collane e cinture dorate, in una perfetta equazione tra femminile e maschile. Deniz Kaprol attinge alle memorie familiari e crea un orologio da taschino con quadrante digitale. Zeynep Tosun reinventa parte dell’antico abbigliamento dell’uomo turco utilizzando un materiale rigido, allo stesso tempo eburneo ed etereo. Hatice Gökçe si avvicina alla dimensione più sconcertante della religione, quella che utilizza il dolore per avvicinarsi al divino. Infine Emre Erdemoğlu guarda ad ovest e prende come modello Otto Lilienthal, scienziato tedesco pioniere negli studi sull’aviazione.
 
Social