Art and fashion talk La Bellezza degli Errori nei Ricami di Jimi Roos

Fashion by Fulvio Ravagnani
 


Eccoci con qualche domanda a Jimi Roos, il finalista svedese di Who is on Next 2014 di Pitti Uomo 86 con il suo omonimo brand. 

1. Cosa hai pensato quando ti sei iscritto al concorso, ti aspettavi di arrivare tra i finalisti? 
Non ce l'aspettavamo, però è inutile negare che crediamo molto al nostro progetto, la conferma a tale convinzione deriva dalla qualità dei buyers e degli store nel Mondo che ci hanno scelto sin dalla nostra prima stagione.
 
2. Ci racconti un po' della tua collezione?
L'inspirazione nasce per le vie di Londra, i tratti punk della nuova SS15 è tipicamente British. Nascendo come produttori di t-shirt ricamate, abbiamo seguito la nostra strada, presentando le felpe nella passata stagione (FW14) e proponendo come novità centrale della nuova collezione la camicia ricamata, reinterpretando il taglio classico a modo nostro, giocando con il filo. 
 
3. Quali progetti/sogni hai per il futuro?
Il progetto è quello di arrivare ad un total look uomo/donna nei prossimi due anni, implementando la collezione ogni stagione con un articolo studiato e realizzato completamente in Italia. Mantenere la produzione nel nostro territorio sviluppando la collaborazione con gli artigiani e le vecchie maestranze, rendere jimi roos un marchio di qualità in cui si identifica il Made in Italy. 
Social