Art and fashion talk Minimal e allo stesso tempo molto decise, sono le scarpe MOBI!

Fashion by Fulvio Ravagnani
 


Marco Betti è finalista a Who Is On Next 2014, con il suo brand di calzature MOBI, vediamo cosa ci ha raccontato in attesa di vedere la sua collezione dal vivo a Pitti Uomo 86.

 
1. COSA HAI PENSATO QUANDO TI SEI ISCRITTO AL CONCORSO, TI ASPETTAVI DI ARRIVARE TRA I FINALISTI?
Quando mi sono iscritto al concorso non pensavo di riuscire ad arrivare tra i finalisti ovviamente, ma allo stesso tempo, però, ho deciso di provarci. Mi affascinava l'idea di potermi confrontare personalmente insieme al mio brand con una giuria di esperti del settore. Credo che il confronto in un modo o nell'altro faccia sempre crescere ed è per questo che già l'essere riuscito ad arrivare tra i finalisti è un attestato di stima nei confronti della strada che sto portando avanti con il mio marchio ed un grande stimolo per continuare.
 
2. CI RACCONTI UN PO DELLA TUA COLLEZIONE?
Life & Death è il tema della collezione SS15. Linee pulite e rigorose e l’uso di tre colori classici, proposti soli o combinati tra loro, traducono il desiderio di essere perfettamente anonimi ma concretamente schierati. Nero, bianco e nude, i toni scelti e metafora dell’essere umano tra la vita e la morte, caratterizzano i quattro modelli di stagione. Derby, mocassino, vans ed un derby con elastico sono proposti sempre su una suola costruita che fonde cuoio e micro con un doppio guardolo. Una combinazione che riflette lo spirito del marchio, la volontà di realizzare una scarpa tecnica e moderna ma, che rispecchi ed esalti l’expertise manifatturiera italiana. Due i pellami proposti che si fondono in un gioco di contrasti: una grana d'alce ed 1/2 vitello con un finishing gommato. I materiali sono proposti soli o a contrasto, definendo un effetto di color blocking.
 
3. QUALI PROGETTI/SOGNI HAI PER IL FUTURO?
Mi piacerebbe molto poter continuare e sviluppare il mio progetto di calzature cercando di trovare il giusto posizionamento e la giusta distribuzione (preferisco la qualità alla quantità) sviluppando anche delle metodologie distributive "differenti" (made to order) ma allo stesso tempo mi piacerebbe poter affiancare altre aziende di moda (attualmente sono Product Manager Shoes & Bags della Neil Barrett) sullo sviluppo prodotto e sul design delle loro collezione con l'obbiettivo di realizzare, in futuro, un mio Studio.
Social