Art and fashion talk Who is on Next?/Uomo i look

Fashion / Design
 

Lo shooting di Talenti sul Set n 48,  in collaborazione con Who is On Next?/Uomo, racchiude in questo editoriale il contenuto stilistico dei 6 finalisti di questa edizione del progetto organizzato da AltaRoma, L'Uomo Vogue in colalborazione con Pitti Immagine. Fotografato da Matteo Zini, con styling di Giacomo Simoni, il servizio inventa situazioni, confonde oggetti con capi unici caratterizzati da un illogical thinking. Un distribuito del fashion, a volte trasgressivo, contemporaneo, a volte rétro, come i cappelli e giacche dai tagli sartoriali. Si cerca di esprimere la relazione tra corpo e abito: vestirsi non per nascondersi ma per affermare. Una provocazione intellettuale, che offre alternative alla solita routine maschile, ridisegnando ogni concetto di base. Tutto racchiuso in una fotografia profonda ed estremamente rappresentativa.

 
I'd like to be called Mister, too.
 
 
 
 

look #1
Maglia: Francesco Alosi
Giacca: Lucio vanotti
Cappello: Move 

 

look #2
Canotta: Francesco Alosi
Pantaloni: Andrea Cammarosano
Cappotto: Lucio Vanotti 

 

look #3
Camicia: Erik Bjerkesjö
Colletto Metallico: Erik Bjerkesjö
Giacca: Lucio Vanotti
Pantaloni: Lucio Vanotti
Scarpe: You Footwear

 

look #4
Maglia: Francesco Alosi
Giacca: Lucio Vanotti
Cappello: Move
Accessorio metallico: Erik Bjerkesjö 

 

look #5

T-shirt: Francesco Alosi
Giacca: Lucio Vanotti
Leggins verdi: Lucio vanotti
Scarpe: You Footwear
 

look#6
Camicia: Andrea Cammarosano

 

look#7
Camicia: Lucio Vanotti
Felpa: Lucio Vanotti
Pantaloni: Andrea Cammarosano
Trench: Erik Bjerkesjö
Colletto: Erik Bjerkesjö

 

look#8
Cappello: Move
Pantaloni: Lucio Vanotti

 

look#9
Maglia: Francesco Alosi
Pantaloni: Lucio Vanotti
Cappello: Move
Scarpe: Yoo Footwear

 

look#10
Cappotto trapuntato:  Andrea Cammarosano

Shorts: Francesco Alosi

 

look#11
Canotta: Francesco Alosi
Giacca: Lucio Vanotti
Pantaloni: Erik Bjerkesjö
Scarpe: Erik Bjerkesjö

 

look#12
Completo: Andrea Cammarosano

 
Matteo Zini - fotografo
Nato a Sassari vive a Milano dove si è laureato in Disegno Industriale con Indirizzo Moda al Politecnico di Milano. Dopo numerosi progetti e concorsi nel campo del design decide di ritornare alla sua intuitiva passione, la fotografia, che coltiva fin da adolescente  quando  scopre la creativita' della camera oscura e la fine art, sperimentando gli insegnamenti del grande Ansel Adams e ispirandosi alle immagini del visionario Man Ray. Da sempre appassionato della ricerca creativa, di arte e di cinema,viaggia per il mondo alla ricerca della sperimentazione e del confronto. Vive a New York dove sviluppa la sua passione per le arti che si approfondisce grazie l'incontro di numerosi artisti della città. Ama la fotografia di ricerca, racconta una donna sofisticata e visionaria, segue l'immagine creativa di artisti come Vanessa Beecroft e si ispira ai grandi fotgrafi come Herb Ritts, Newton e Avedon. Collabora come free lance per diversi magazine internazionali, i suoi scatti sono apparsi su L'Uomo Vogue, Metal, Dossier, Max, 7th man magazine. Ha all' attivo numerosi progetti su Londra e Parigi e continua la sua ricerca artistica parallelamente a quella professionale.
 
 

Giacomo Simoni - stylist

Nato a Siena nel settembre del 1980, inizia il suo percorso di stylist a soli 21anni. Appena conseguito il diploma, inizia a lavorare come stylist free-lance nel settore moda. L'interesse per le molteplici forme di arti visive come il cinema, la video art e la fotografia si riflette in ogni suo lavoro. Il risultato: una donna che sembra rivivere l'eleganza dei tempi passati, ma reinterpretata con uno stile moderno ed attuale. Ha realizzato le campagne di clienti come: Vivienne Westwood, Lacoste, Persol e Borsalino e lavoro come Image Consultant per una serie di brand internazionali.
Ha collaborato anche con Surface, Fashion Trend, Harper's Bazar, Neo2, West East Magazine e EdelWeiss. All'attivo ha nuovi progetti che lo vedono impegnato in altre città europee come Londra e Parigi. Ha lavorato anche all'ultimo numero di Vogue Accessory.
 
Social