Project room Myownbooks By Linda Loppa

Fashion / Music / Design / Graphics By Federico Poletti
Telling with books A personal journey into the libraries of the creative
 

I tuoi libri preferiti?

Libri che parlano di esperienze di vita interessanti, particolari, di culture e linguaggi diversi. Salman Rushdie è un genio perché ti trasporta in un mondo immaginario, che e molto vicino delle realtà. L’ultimo respiro del Moro è fantastico. Provo anche a leggere in Italiano. Il Cimitero di Praga di Umberto Eco l’ho dovuto leggere due volte; il linguaggio difficile, metafore e luoghi complessi, personaggi tormentati, ma sono riuscita e finire la lettura. La lingua diventa una difficoltà; non riesco più e leggere in lingua Fiamminga; mi metto allora a leggere in lingua Inglese, Francese o Italiana. La mia biblioteca nasce da mio marito, che mi suggerisce cosa leggere. Ultimamente lui ha difficoltà nell’indicarmi nuovi titoli perché sono in un periodo talmente creativo: non trovo riposo in un libro che non mi trasporti dal primo capitolo. 
 
Qual è il primo libro che hai letto e amato?
E difficile da dire, ma nella mia biblioteca ho ritrovato un libro tascabile su BYZANTIUM del 1958. Mi sembra che questo libro ha lasciato un’impressione di cultura e di estetica notevole perché torno sempre a Ravenna per vedere i mosaici e il mausoleo di Galla Placidia, la figlia di Teodosio il grande. 
 
Ci sono dei libri che ti stanno in qualche modo ispirando?
Hans Ulrich Obrist “Everything You Always Wanted to Know About Curating” e la mia bibbia per il momento. Sto organizzando per Polimoda una conferenza a Firenze per il 2015 sul tema di Danilo Venturi MOMENTING THE MEMENTO. La ricerca è basata su i grandi mostri del passato. Vogliamo ricreare emozioni, confronti nei musei, archivi e spazi pubblici e privati della città. Approfondisco la storia di Firenze, l’urbanistica e la sua architettura. Nel settore Moda I blog e magazine offrono testi e commenti di grande livello. Colin McDowell, Suzy Menkes, Maria Kivimaa, Danilo Venturi scrivono commenti sul sistema moda molto appassionante; sono stimoli per creare la nuova generazione della quale abbiamo tanto bisogno. Il linguaggio della moda sta cambiando; creare una nuova cultura intellettuale è una priorità. La critica è la base per un ottimismo nella crescita del sistema globale della moda. 
 
Sei favorevole ai libri digitali o sei ancora legata a quelli tradizionali?
Ancora quelli tradizionali; stiamo tutto la giornata al computer. Il libro in mano mi trasmette un senso di tranquillità. Ti siedi su un divano, prendendo un libro prima di dormire, in questo senso ti rilassi e ti mette in condizioni di riflessione fuori dei tuoi pensieri quotidiani.
 
 

ENTER THE EXHIBITION