Project room Myownbooks By Emiliano Rinaldi

Fashion / Design / Graphics Telling with books A personal journey into the libraries of the creative
 
Abbiamo chiesto a Emiliano Rinaldi – vincitore dell’edizione del 2011 di Who is on next? Uomo, nel gennaio 2012 ha partecipato come New Performer, questo gennaio invece sarà protagonista di Pitti Italics con un evento performance alla Limonaia di villa Vittoria il 10 gennaio 2013 - di scattare alcune foto alla sua biblioteca personale e di rispondere a qualche domanda.
 
I tuoi libri preferiti?
Non ho onestamente dei preferiti...mi lascio affascinare da molte cose nei libri, così che possono essere tutti dei preferiti...di fotografia, di arte di ingegneria di architettura, ma anche di poesie.
 
 
Qual è il primo libro che hai letto e amato? 
Non dico niente di nuovo, ma è Il piccolo principe, me lo fece leggere la mia insegnante di ripetizioni, ero affascinato dai suoi modi e ormai è impressa nella mia mente. Ho riletto quel libro alte 5-6 volte fin ora a distanza di anni e ogni volta mi ispira nuove emozioni .
 
Ci sono dei libri che ti stanno in qualche modo ispirando? 
Non ci sono libri specifici ...sono circondato in casa da libri di ingegneria di mio padre da un lato e dai miei di arte astratta dall’altro, in particolora sul futurismo ... un mix che si rispecchia sempre nelle mie collezioni.
 
Sei favorevole ai libri digitali o sei ancora legato a quelli tradizionali?
Come si sa io sono molto tradizionalista nei modi e nei pensieri.
Istintivamente non vado troppo a cercare quel tipo di innovazione, lascio che mi affascini in maniera naturale e lentamente...ho comprato l’ iPad solo da qualche giorno ad esempio.

By Fulvio Ravagnani
 

ENTER THE EXHIBITION